Archivio Categoria: notizie

Carlo e Nello Rosselli

70° anniversario della Costituzione al Col del Lys

Domenica 2 luglio 2017
Anche quest’anno gli antifascisti cremonesi si recheranno al Col del Lys per ricordare i partigiani caduti nelle valli piemontesi durante la Lotta di liberazione dal nazifascismo.
Insieme con i rappresentanti di tutte le Anpi del Piemonte e con giovani antifascisti provenienti da tutta Europa, renderemo omaggio ai patrioti che hanno sacrificato la vita al sogno di un’Italia libera e democratica.
Ricorderemo anche il partigiano Lupo, che ci ha lasciati quest’anno e che per la prima volta non troveremo al Colle ad accogliere i compagni cremonesi.
Chiunque condivida gli ideali della Resistenza scolpiti nella nostra Costituzione è invitato a partecipare.
Partenze pullman:
- Ore 05:00 da Pessina Cremonese
- Ore 05:15 da Pieve San Giacomo
- Ore 05:30 da Cremona (Porta Venezia)
Costo pullman € 15,00
Pranzo al sacco, oppure pranzo presso la tensostruttura al costo di € 20,00 (da comunicare al momento dell’iscrizione al viaggio).

Per prenotazioni:
Anpi Cremona 0372/38624
Mail: anpicremona@gmail.com

25 aprile 2017

Ivano Piazzi, il partigiano “Lupo”

L’ANPI cremonese piange la scomparsa del compagno Ivano Piazzi, il partigiano “Lupo”.

Era nato a Cremona nel 1926 e qui risiedeva quando, ancora diciottenne nel 1944, egli si sottrasse al reclutamento della RSI che intendeva mandarlo, come tanti giovani, in Germania ed andò partigiano in montagna. Con molti cremonesi si recò sulle Alpi del Piemonte, combattè nella 42° Brigata garibaldina nel territorio di Chianocco (Torino) e poi in Val Susa nella 17a Brigata “Felice Cima”, al comando di Deo Tonani, con “Kiro” Fogliazza commissario politico. Partecipò attivamente e con valore a molteplici azioni, tanto che il Comune di Chianocco a suo tempo gli ha conferito la cittadinanza onoraria. Nell’immediato dopoguerra si era impegnato nel PCI ed aveva strettamente collaborato con Giacomo Bergamonti che venne eletto deputato nel 1948.

Negli anni ’60 si era trasferito in Liguria, sempre mantenendo uno stretto legame con la nostra città e la nostra ANPI. In tutti questi anni era stato invitato spesso in istituti scolastici, in Liguria e nella nostra provincia, a parlare della Resistenza agli studenti. Avrebbe dovuto tra qualche settimana accompagnare classi del liceo “Aselli” al colle del Lys in Val Susa. Nel 2015 rappresentò l’ANPI di Cremona nell’incontro celebrativo del 70° della Liberazione col Presidente della Repubblica a Roma. Lo scorso anno, alla Prefettura di Genova, fu anche a lui consegnata la “Medaglia della Liberazione”.

“Il Tribunale del Duce” presentato dall’autore Mimmo Franzinelli

(Nel dibattito anche un intervento sui cremonesi condannati dal Tribunale speciale fascista)

Venerdi 10 marzo un pubblico numeroso ed attento ha assistito alla prima presentazione pubblica, avvenuta presso il Teatro Filo di Cremona (seguiranno altre città e la TVda Augias), del nuovo libro di Mimmo Franzinelli. Dopo gli onori di casa da parte di Mario Mantovani a nome della Società del Filo, organizzatrice nell’ambito della rassegna Filolibri, insieme ad ANPI, ANPC, “Eco del popolo” con Associazione “Zanoni”, l’Autore ha delineato i principali contenuti della sua opera.

“Il Tribunale del Duce” è il primo libro dedicato in modo organico alla storia del Tribunale speciale creato dal fascismo nel 1926 come strumento di repressione del regime contro ogni tipo di opposizione, ivi compresa l’espressione di opinioni. Uno degli attentati a Mussolini è stato preso a pretesto per crearlo, nell’ambito delle “leggi fascistissime”. I giudici non erano nemmeno tali e si rapportavano direttamente col duce per predisporre condanne politiche. Le condanne, al carcere ed al confino, furono moltissime ed il libro ne spiega i modi e le logiche. Continua »

Il tribunale del duce

Società Filodrammatica Cremonese – rassegna Filo-libri
in partnership con Associazione Zanoni – L’Eco del Popolo – A.N.P.I. – Associazione Partigiani Cristiani
Venerdì 10 marzo 2017 ore 17,30
Sala Convegni Circolo Filo – Piazza Filodrammatici, 2 Cremona
presentazione del volume IL TRIBUNALE DEL DUCE (Edizioni Mondadori)
L’autore MIMMO FRANZINELLI storico del fascismo e dell’Italia repubblicana
SI CONFRONTA CON:
Giancarlo CORADA Storico
Barbara CAFFI Giornalista La Provincia
Mario COPPETTI Testimone di quel periodo
Il libro di Mimmo Franzinelli, basato su fonti d’archivio sinora inesplorate, riempie il «vuoto» della ricerca storiografica, e lo fa documentando attività e funzioni del Tribunale, svelando l’intreccio tra persecutori e perseguitati, raccontando i segreti, assai poco commendevoli, della magistratura di regime Nel corso della conferenza opererà, in collaborazione con la Libreria Feltrinelli, un book corner per la distribuzione del libro.

La medaglia della Liberazione al partigiano Franco Tentoni

Venerdì 17 febbraio alle ore 11 a Cremona in San Vitale (dietro Piazza Marconi) il Prefetto conferirà al Partigiano Franco Tentoni, che operò in Valsaviore (Brescia), la Medaglia della Liberazione, concessa dal Ministero della Difesa a tutti i partigiani viventi (vedi scheda).

Franco Tentoni è nato ad Ancona il 28 maggio del 1923. Oggi è residente a Pizzighettone.
Studente in Medicina, nell’estate del 1944 entrò a far parte della 54a Brigata della 1a Divisione Garibaldi operante in Valsaviore (BS). Prestò volontariamente assistenza alla popolazione di Cevo e curò i partigiani feriti. Il 27 settembre del 1944, spostatosi a Bienno per partecipare ad una azione armata, venne arrestato dai fascisti e tradotto nel carcere di Brescia, dove rimase fino all’11 novembre. A fine novembre un delegato della Valsaviore si recò dal medico provinciale di Brescia con la richiesta di averlo come medico, visto che nessuno voleva andare là. Così avvenne. Dopo la guerra, Franco Tentoni si laureò in medicina ed esercitò la professione. (Per la testimonianza di Franco Tentoni si veda La Resitenza bresciana, n. 10, 1979, pp.105-106; anche in Mimmo Franzinelli, La baraonda, vol. 2.)

Gian Carlo Corada e Claudio Pasinetti, Presidenti dell’ Anpi di Cremona e della Valsaviore, esprimono a nome delle rispettive Associazioni il più vivo apprezzamento per un tale riconoscimento ed indicano alle nuove generazioni come esempio il comportamento solidaristico e patriottico del dottor Franco Tentoni.

“Tre viaggi nel passato”

Sabato 19 novembre 2016 ore 10,30
Sala Convegni Circolo Filo – piazza Filodrammatici 2, Cremona

presentazione di “Tre viaggi nel passato”
I viaggi-pellegrinaggio di Adriano Andrini a Mauthausen 1956, Auschwitz 1958, Dachau 1961
Edizione curata da Giuseppe Azzoni e Teréz Marosi, con il contributo di Mario Coppetti

Iniziativa della Società Filodrammatica Cremonese / rassegna Filo-libri
in partnership con ANPI – Associazione Zanoni – L’Eco del Popolo

Pagina 1 di 912345...Ultima »