27 aprile: il ricordo di Bruno Ghidetti e dei Martiri di Bagnara

Mercoledi 27 aprile alle ore 11.30 sarà scoperta la nuova targa  con l’immagine del partigiano Bruno Ghidetti, posta dall’ANPI sul suo cippo, appena restaurato, sul luogo ove Ghidetti cadde nel giorno della Liberazione della città. Il cippo è posto in via S. Rocco, subito dopo il ponte sul cavo Cerca (davanti al n. civico 17): qui avvenne lo scontro a fuoco con alcuni repubblichini in cui egli fu ucciso.

Bruno Ghidetti era un giovane operaio di Porta Romana,  apparteneva alla 4a delle Brigate garibaldine “Ferruccio Ghinaglia” e ne comandava il 2° battaglione. Questa era la Brigata che, insieme alla Matteotti e alle Fiamme Verdi – GL della città, liberò Cremona prima dell’arrivo degli Alleati. Il presidente dell’ANPI Gian Carlo Corada ne illustrerà la figura.

La cerimonia avverrà subito dopo la commemorazione – da parte del Comune di Cremona, Vigili del Fuoco ed Associazioni partigiane -  dei sei cremonesi fucilati dai tedeschi a Bagnara, questa verrà tenuta alle ore 10 davanti alle scuole vecchie di Bagnara.

Commenti chiusi.