Per il Giorno della Memoria 2018

1948 – 2018: 70° della Costituzione italiana

Nella Resistenza la spinta decisiva per superare lo Statuto albertino e porre le fondamenta della Costituzione repubblicana

70 anni fa, il 1 gennaio 1948, entrò in vigore la Costituzione repubblicana. Era stata votata il 22 dicembre 1947 dalla Costituente con 453 voti favorevoli e 62 contrari e promulgata il giorno 27 seguente. Nella ricorrenza pubblichiamo una relazione, a cura di Giuseppe Azzoni del Comitato provinciale ANPI, sul percorso storico di quell’evento. La Costituzione che ha preceduto quella attuale, lo Statuto albertino e le vicende che lo hanno man mano svuotato e stravolto, quindi la Resistenza che fu la base del nuovo patto istituzionale ed alcune considerazioni sulle fondamentali innovazioni della Costituzione repubblicana. Il testo è suddiviso in 11 puntate.

 1. Lo Statuto di Carlo Alberto e la sua vicenda storica

La “Magna Charta libertatum” inglese del 1215, la Convenzione di Filadelfia del 1787, quanto avvenne a Parigi nel 1789 con i suoi Stati generali ed il motto Liberté egalité fraternité: sono passaggi storici di superamento dell’assolutismo che evoco solamente. Sono fondamenta di ciò di cui mi accingo a parlare. Emergono in una lunghissima storia di progressi e di arretramenti, di barbarie e di conquiste civili, di guerre, migrazioni, sopraffazioni, rivolte, conquiste sociali e politiche. Continua »

Viaggio della memoria con il comune di Pianengo

Proiezioni in supporto al viaggio della memoria

Dal pane nero al pane bianco

L’eccidio di Rio Farnese – 12 gennaio 1945

Sono passati più di settant’anni. Il 12 gennaio del 1945 a Bramaiano di Bettola (Pc) venivano uccisi, con un colpo di pistola alla nuca sparatogli da un sottufficiale tedesco, venti (il numero oscilla fra i venti ed i ventitrè) partigiani catturati nel corso della seconda fase del rastrellamento invernale. Fra questi i partigiani cremonesi Canevari Giovanni della div. “Val Nure”, originario di Trigolo; Gastaldi Lorenzo e Gilberti Carlo della 142a brigata Garibaldi; Spagnoli Gino della div. Val Nure brigata “Stella Rossa” nato a Gombito.

Nati fra il 1923 ed il 1925, “appartenevano tutti a quella generazione nata e cresciuta sotto il fascismo che aveva saputo sottrarsi alla sua influenza”.

Gastaldi e Gilberti, giovani di Azione Cattolica, erano di città. Una ampia ed articolata descrizione del loro percorso formativo la si trova in un saggio, inedito prossimo alla pubblicazione, di Chiara Somenzi. Continua »

Solidarietà attiva con le sezioni Anpi colpite dal terremoto in provincia di Macerata

Solidarietà attiva con le sezioni ANPI colpite dal terremoto in provincia di Macerata
domenica 17 dicembre – Arci Persichello
pranzo di sottoscrizione per l’allestimento di una sede provvisoria per le sezioni ANPI di Camerino, Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera (MC)
ore 11: presentazione del progetto a sostegno delle sezioni ANPI di Camerino, Visso, Ussita, Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata colpite dal terremoto che ha reso inagibili i locali delle sezioni.
Saranno presenti rappresentanti delle zone interessate, l’ANPI di Cremona e le brigate di solidarietà attiva.
ore 13: pranzo di sottoscrizione a partire da € 15,00 (antipasti marchigiani, pisarei e fasó, dolce)
Prenotazioni entro mercoledì 13 dicembre alla mail arcipersichello@gmail.com o al numero 3493823293, specificando se onnivoro o vegetariano.

Soffriggeranno musica:
MALA TEMPURA – TRIO ACUSTICO Claudio Cosi: chitarre, Giulio Giani: sassofoni, Gabriele Sfarra: percussioni

Visita al Museo Cervi

La sezione ANPI “Serafino Corada” di Castelleone organizza il prossimo 19 novembre un viaggio in pullman a Gattatico (Ferrara) per visitare il Museo dei Fratelli Cervi.
Abbiamo prenotato un pullman con 53 posti, organizzato la visita al museo con guida e infine un pranzo sociale nel ristorante in loco.
La cifra complessiva da versare è di 40 Euro a persona. (Se ci sono intolleranze alimentari vanno segnalate agli organizzatori.)

continua a leggere

L’attualità di Antonio Gramsci tra cultura e storia

Nell’80° anniversario della morte di Antonio Gramsci
Conferenza e mostra

Il Presidente del Circolo culturale “Sa domu sarda” Comm. Antonio Milia
il Direttore della Biblioteca Statale di Cremona Dr. Stefano Campagnolo
sono lieti di invitare la S.V. alla conferenza del
Prof. Giancarlo Corada Presidente A.N.P.I. Cremona
sul tema
L’attualità di Antonio Gramsci tra cultura e storia
Venerdì 3 Novembre 2017, ore 17
Sala Conferenze della Biblioteca Statale Via Ugolani Dati, 4
Seguirà rinfresco e degustazione di prodotti tipici sardi

Pagina 3 di 3112345...102030...Ultima »