I martiri di Bagnara

Domenica 19 aprile, nel pomeriggio, si è tenuta a Bonemerse una iniziativa per la memoria dei giorni della Liberazione della città di Cremona e dintorni, con particolare riferimento all’eccidio avvenuto a Bagnara il 27 aprile 1945. L’incontro è stato organizzato dall’ARCI presso il Circolo di Bonemerse, presenti i dirigenti dell’associazione Gerelli e Mele, in collaborazione con l’ANPI rappresentata dalla presidente Mariella Laudadio e da Giuseppe Azzoni. Un pubblico numeroso, tra cui parecchi giovani, hanno seguito una dettagliata rievocazione storica dello stesso Azzoni. Inquadrata nello svolgersi dei fatti dei giorni dell’insurrezione dei cittadini cremonesi è stata narrata la vicenda ancora oggi evocata col termine “martiri di Bagnara”. Continua »

70° anniversario 1945/2015

ore 9.0O Civico cimitero – S. Messa. Deposizione corone d’alloro Donazione della “Pietà” in bronzo del Prof. Mario Coppetti (Cappella ai Caduti per la Libertà)
ore 1O.30 – Chiesa di San Luca – Partenza del corteo cittadino che percorrerà corso Garibaldi, corso Campi, via Cavour, piazza Roma, via Solferino, piazza del Comune. Con la partecipazione del corpo bandistico “Città di Cremona”
ore 11.15 – Piazza del Comune – Bandiere sul torrazzo, il 25 Aprile a Cremona.
Intervengono:
Luca Musella – Presidente Consulta studentesca
Carlo Angelo Vezzini – Presidente Provincia Cremane
Mariella Laudadio – Presidente ANPI in rappresentanza delle Associazioni partigiane
Gianluca Galimberti – Sindaco di Cremona
ore 12.0O Palazzo Comunale (Salone dei Quadri) Ricevimento dei familiari dei Caduti per la Libertà e consegna delle borse di studio “per il 25 aprile”.

Delegazione dell’ANPI cremasca alla Camera dei Deputati

Giovedì 16 aprile 2015 presso la Camera dei Deputati si terrà la cerimonia per la Celebrazione del 70° Anniversario della Liberazione alla presenza del Presidente della Repubblica, della Presidente della Camera e del Presidente del Senato.
Per la provincia di Cremona, in rappresentanza dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia saranno presenti Paolo Balzari membro del Direttivo provinciale e il partigiano Ivano Piazzi (nome di battaglia Lupo) ultimo Partigiano in vita della 17a brigata Garibaldi “Felice Cima”, unità combattente che tra le sue fila annoverava oltre 100 giovani Cremonesi, di cui Kiro Fogliazza, recentemente scomparso, ne è stato il Commissario Politico.
Alla cerimonia sono previsti gli interventi della Presidente della Camera Laura Boldrini, della storica Michela Ponzani, del Presidente dell’ANPI Carlo Smuraglia, dell’Onorevole Senatrice partigiana Marisa Cinciari Rodano,del Presidente Vicario dell’Associazione Reduci della Prigionia,dall’Internamento e dalla Guerra di Liberazione Michele Montàgano e l’intervento conclusivo del Presidente del Senato Pietro Grasso.
Celebrare la Liberazione dall’oppressione nazifascista non è un rito anche se solenne, ma un momento di omaggio ai nostri concittadini che si batterono per la libertà pagando un doloroso prezzo, ma è soprattutto un momento di riflessione sui principi fondanti della nostra Repubblica.

Paolo Balzari
Presidente Anpi di Crema e Cremasco
Direttivo Provinciale ANPI

Io, partigiana

ARCI Cremona, con la collaborazione di ANPI Cremona

LIBERARCI
GIOVANI MEMORIE RESISTENTI
una memoria attiva per la pace contro la guerra
1945-2015

Io, partigiana
con/vers/azione con
LIDIA MENAPACE

mercoledì 15 aprile ore 21
@luogocomune – centro sociale culturale ARCI – via Speciano, 4 Cremona

Staffetta partigiana, Senatrice della Repubblica, insegnante, scrittrice,  figura di spicco del pacifismo e del femminismo. La prima donna eletta nel consiglio provinciale di Bolzano, e la prima donna a entrare nella giunta provinciale. Ha partecipato al gruppo fondatore de “Il Manifesto”. Nel libro “Io, partigiana. La mia resistenza”, Lidia Menapace racconta la sua esperienza attraverso episodi quotidiani e eventi storici.

LiberArci 2015 – Fumetti partigiani

Sport e Resistenza

Nel 70esimo della Lotta di Liberazione l’Anpi invita a partecipare all’incontro su Sport e Resistenza con il prof. Sergio Giuntini, mercoledì 8 aprile alle ore 18,15 nella Saletta Eventi dello SpazioComune in piazza Stradivari.
L’argomento è ancora poco conosciuto, ma anche lo sport ha combattuto la sua Resistenza.
Il prof. Sergio Giuntini, autore del libro “Sport e Resistenza”, ci parlerà di quegli sportivi, noti e meno noti, che negli anni della dittatura fascista fecero dell’antifascismo una regola di vita e per essa furono spesso perseguitati fino all’estremo sacrificio.
Il prof. Giuntini è membro della Società Italiana di Storia dello Sport e autore di numerosi saggi sul tema della ricerca storiografica in ambito sportivo.
Introdurrà Pierluigi Torresani, esperto in cultura dello sport.

Il Comune di Cremona nel 70° della Liberazione

Il Comune di Cremona, in occasione del settantesimo anniversario della Liberazione, con la collaborazione di ANPI, ANPC, Associazione Emilio Zanoni, Archivio di Stato di Cremona, ha realizzato la pubblicazione “Bandiere sul Torrazzo – Aprile 1945: i giorni della liberazione di Cremona” per ripercorre quei momenti che hanno profondamente segnato la storia del nostro Paese e di tutta la comunità.
La presentazione avrà luogo venerdì 10 aprile alle ore 16.30 presso il Salone dei Quadri – Palazzo Comunale, Cremona.
Interverranno:
- Gianluca Galimberti, Sindaco Comune di Cremona
- Rodolfo Bona, ANPI
- Franco Verdi, ANPC
Porterà una sua testimonianza Mario Coppetti.
Coordina: Rosita Viola, Assessore alla Trasparenza e Vivibilità Sociale, Rapporti con il Terzo Settore e Associazioni.
Saranno presentati i documenti: Rievocazione di Emilio Zanoni, membro del CLN – Testo del Patto di unità d’azione DC PSI PCI cremonesi – Relazione del Sindaco del CLN Bruno Calatroni per il Distretto Militare – Estratti dai diari storici delle brigate cittadine Fiamme Verdi /GL, Matteotti, Garibaldi/Ghinaglia – Proclama del CLN alla cittadinanza del 27 Aprile 1945.
La pubblicazione sarà distribuita ai presenti.

Deo Tonani, Sergio Rapuzzi e gli altri caduti del Colle del Lys

Oggi siamo qui per ricordare il sacrificio di Deo Tonani, comandante della brigata garibaldina Felice Cima al quale è intitolata questa strada, e Sergio Rapuzzi, suo vice, entrambi medaglia d’argento al valor militare.
Erano tanti i cremonesi sulle montagne della Val di Susa, fra loro c’era anche Enrico Fogliazza, il partigiano Kiro, commissario politico della brigata. Pucci e Deo furono colpiti il 29 marzo del 1945. Continua »

Pagina 23 di 35« Prima...10...2122232425...30...Ultima »